Skully AR-1: il casco del futuro è già realtà

Il futuristico casco dell’azienda americana permetterà di usufruire dei vantaggi della realtà aumentata durante la guida del nostro veicolo a due ruote.

Chi sogna di poter sfruttare la realtà aumentata su una moto potrà finalmente esaudite il proprio desiderio con il nuovo casco AR-1 dell’azienda californiana Skully Helmets, già ordinabile negli Stati Uniti e pronto a debuttare sul mercato nella primavera del 2015, ad un prezzo di circa 1050 euro. Un po’ come accade con i famosi Google Glass, il nuovo casco Skully AR-1 permette di sfruttare una serie di applicazioni capaci di rendere la vita del motociclista molto più facile e sicuramente più interattiva, evitando pericolose distrazioni derivanti dal proprio smartphone o navigatore satellitare istallato di solito sul manubrio della moto.

Questo futuristico casco può essere collegato al nostro smartphone utilizzando una connessione Bluetooth e  permette - tramite l’utilizzo di Head-Up Display (HUD), la presenza di un sistema GPS e di una telecamera posteriore - di visualizzare sulla visiera una serie di informazioni e applicazioni, tra cui  la navigazione satellitare, la telefonia mobile e tanto altro ancora, il tutto gestito tramite comandi vocali.

Come anticipato in precedenza, lo Skully AR-1 sarà disponibile a partire dalla prossima primavera: chi lo avrà prenotato in anticipo potrà acquistarlo negli Stati uniti ad un prezzo di 1.399 dollari (circa 1.050 euro al cambio attuale), mentre al di fuori degli Usa questo tecnologico casco sarà distribuito ad un prezzo di 1.499 dollari (circa 1.130 euro al cambio attuale),anche se gli ordini “doppi” verranno venduti al prezzo speciale di 2.649 dollari (quasi 2.000 euro al cambio attuale). Non mancheranno le serie speciali come ad esempio quella numerata ed autografata dal CEO e fondatore Marcus Weller, proposta a 1.999 dollari (circa 1.500 euro al cambio attuale).